Dettagli sanificazioni

Operiamo rapidamente  H24 – 7 giorni su 7 – nella sanificazione di ogni tipo di locale,
nelle zone di La Spezia Massa Carrara  e Lunigiana contattaci subito senza impegno !

Numero Verde :

TELEFONO :

(0039) 347/3806353


Thermoimpianti  DIVISIONE AMBIENTE

 

SANIFICAZIONE CORONAVIRUS (SARS-CoV-2)

I Coronavirus sono virus a RNA che possono causare diverse malattie nell’uomo, principalmente infezioni del tratto respiratorio superiore e del tratto gastrointestinale, con gravità molto variabile.

Le modalità di trasmissione interumana dei coronavirus, come sappiamo, sono legate al contatto diretto con saliva, secrezioni e l’aerosol che si genera a seguito di colpi di tosse e starnuti; ma è noto che la permanenza sulle superfici di questa tipologia di patogeni rende queste degli ottimi veicoli di contaminazione, soprattutto se negli ambienti si collabora con soggetti asintomatici.

Per questo motivo, consigliamo, oltre all’utilizzo di dispositivi di protezione individuale e una adeguata igiene personale, la profonda disinfezione degli ambienti lavorativi.

Contro questa tipologia di patogeno offriamo un servizio di disinfezione  strutturato in più modalità:

  1. Disinfezione con Ozono: questo tipo di intervento si attua attraverso l’immissione di ozono negli ambienti interessati. Questa fase deve avvenire necessariamente in assenza di persone in quanto le proprietà ossidanti dell’ozono possono danneggiare gravemente le mucose degli occhi e delle prime vie aeree, con concreto pericolo di morte.
  2. Disinfezione chimica, attraverso prodotti di disinfezione a base di:
    1. Perossido di Idrogeno,
    2. Sali di ammonio quaternario,
  • Ipoclorito di sodio,
  1. Soluzioni idroalcoliche con concentrazioni di alcool etilico superiori al 70%.

 

 

 

 

  1. Disinfezione Ambientale con Ozono (O3)

 

I vantaggi dell’Ozono

L’Ozono (O3) è un gas particolarmente reattivo e comunemente presente nell’atmosfera che, nel suo percorso per ritornare nella forma di ossigeno atmosferico, riesce ad esprimere un elevato potere ossidante nei confronti di virus, batteri, muffe e funghi, neutralizzandoli.

(Ministero della Salute prot. 24482 del 31 luglio 1996 e dal parere del CNSA del 27 ottobre 2010).

Un’applicazione mirata, con concentrazioni e con i tempi di esposizione adeguati, riesce a garantire la disinfezione degli ambienti trattati, con un controllo assoluto dei possibili rischi.

La produzione dell’ozono avviene il loco grazie ai nostri macchinari che, utilizzando semplicemente aria, riescono a produrre una quantità di ozono tale da saturare l’ambiente in cui si trovano.

I nostri operatori procedono alla sigillatura di finestre e portefinestre, al fine di evitare dispersioni di ozono quando questo sarà immesso negli ambienti, e all’apertura di eventuali cassetti e ante da permettere al gas un accesso capillare a tutte le superfici.

Si procede ad una prima detersione e disinfezione delle superfici con igienizzanti specifici

Si introducono i generatori di ozono nell’ambiente

Gli operatori provvedono a immettere nei locali una concentrazione di ozono compresa tra 4,0 e  10,0 mg/metro cubo.

Raggiunto e superato il valore desiderato, si procede a rimuovere i macchinari  lasciando agire per almeno 20/25 minuti, sfruttando al meglio il potere ossidante su tutti i microrganismi presenti, neutralizzandoli.

Completato il ciclo di disinfezione, gli operatori procedono dunque alla ventilazione dell’ambiente (es. aprendo le finestre)

L’ozono ha terminato la sua reazione e ha perso completamente ogni tossicità, abbiamo di nuovo ossigeno atmosferico e nessuna presenza di materiali inquinanti.

 

 

 

 

 

 

  1. Disinfezione Ambientale con: 

 

  1. i) Perossido di Idrogeno

 

Consigliato per la sua efficacia, il Perossido di Idrogeno è totalmente innocuo per l’uomo e per l’ambiente, permette di effettuare rapide disinfezioni, senza causare danni a materiali e impianti.

Per effettuare l’intervento impieghiamo un dispositivo che utilizza una soluzione a base di perossido d’idrogeno; il gas si diffonde rapidamente nel locale, l’aria presente viene saturata diventando il vettore principale dell’azione disinfettante.

Un’azione  a  360°  su  qualsiasi superficie presente nell’ambiente.

Le particelle  vengono  emesse con  dimensioni da  1 a 5 micron, raggiungendo  qualsiasi  superficie,  restando  in  sospensione  fino  al  loro  naturale  decadimento.

La  saturazione  dell’ambiente  con l’Agente Disinfettante    garantisce    una  completa  disinfezione  anche  dove  non si riesce ad arrivare con i metodi tradizionali

L’intervento richiede circa 20 minuti per disinfettare un locale da 270 mc (Circa 100 mq) Sarà sufficiente attendere 20 minuti prima di poter rientrare in ambiente.

Si procede ad una prima detersione e disinfezione delle superfici con igienizzanti specifici

Si introducono i dispositivi per la disinfezione con il Perossido di Idrogeno

Gli operatori provvedono a immettere nei locali una concentrazione di Agente disinfettante calcolata sul volume degli ambienti

Raggiunto e superato il valore desiderato, si procede a rimuovere i macchinari  lasciando agire per almeno 20 minuti, sfruttando al meglio il potere ossidante su tutti i microrganismi presenti, neutralizzandoli.

Completato il ciclo di disinfezione, gli operatori procedono dunque alla ventilazione dell’ambiente (es. aprendo le finestre)

Studi universitari hanno confermato la validità di questo procedimento, segnalandone la totale biodegradabilità, la possibilità di trattare locali molto ampi e                         l’efficacia anche sui tessuti.

 

 

 

 

  1. Disinfezione con: 
  2. ii) Sali di ammonio quaternario

 

I sali quaternari di ammonio provocano la distruzione dei microrganismi in quanto hanno la capacità di attraversare la membrana citoplasmatica dei microrganismi, inibendo l’attività enzimatica e denaturando proteine cellulari.

Non danneggiano in alcun modo le superfici trattate e possono essere spruzzati o nebulizzati

 

 

 

  1. Disinfezione con: 

iii)  Ipoclorito di sodio

L’ipoclorito di sodio è il principale componente della candeggina (o varechina), prodotto per detergere e disinfettare pavimenti e superfici.

L’ipoclorito di sodio è disponibile sul mercato in concentrazioni che variano tra l’1.5 e il 15%. Il sodio ipoclorito commerciale è una soluzione concentrata                                  (dal 3 al 5% di cloro attivo)

I disinfettanti a base di cloro all’1% sono in grado di disinfettare le superfici distruggendo   i virus e batteri.

Può essere utilizzato come disinfettante ma non ha alcuna azione detergente, poiché al suo interno non sono presenti tensioattivi

Può essere utilizzato in particolare in ambienti e su superfici di uso comune,              come lavabi, lavandini, bidet, WC

 

 

 

  1. Disinfezione con: 
  2. iv) Soluzioni idroalcoliche con concentrazioni di alcool etilico superiori al 70%

 

Per disinfettare superfici come ad esempio tavoli, scrivanie, maniglie delle porte, delle finestre, cellulari, tablet, computer, interruttori luce, etc, soggette ad essere toccate direttamente anche da più persone

 

 

 

 

  • Lavorare in sicurezza

 

I nostri operatori hanno la formazione, l’attrezzatura e l’addestramento adeguato per operare in sicurezza rispettando l’ambiente.

È essenziale che durante tutta la durata delle operazioni i nostri addetti indossino gli idonei Presidi quali:

 

  • Maschera facciale con filtri F1P3
  • Tuta con cappuccio di tipo 5/6
  • Doppio strato di guanti
  • Protezioni gambali
  • Calzari

 

  • Modalità operative

 

  • Delimitare l’area operativa, precludendo all’accesso di chiunque non sia autorizzato e munito di opportuni Presidi.
  • Il perimetro dell’area operativa viene segnalato con l’esposizione di cartellonistica e segnaletica relativa ai rischi biologici e chimici.
  • All’interno della stessa area operativa, viene ricavata un’area nella quale gli operatori praticheranno la vestizione e alla quale potranno accedere solo al termine delle lavorazioni per la svestizione e disinfezione finale.
  • La vestizione viene svolta dai nostri operatori nel rispetto di norme igieniche e comportamentali che garantiscano loro le migliori condizioni di sicurezza.
  • Si procede alla disinfezione dei locali
  • Completata la santificazione gli operatori procederanno alla svestizione.

 

  • Certificazioni

 

Rilascio di certificazione attestante l’avvenuta sanificazione riportante la tecnica impiegata, Concentrazioni raggiunte e i tempi di esposizione mantenuti per garantire la sterilità dei locali

 

 

  • Altri servizi:
  • BONIFICA LEGIONELLA
  • TRATTAMENTO ARIA
  • IMPIANTI DISINFEZIONE ARIA PERMANENTI